ORDINANZA SINDACALE N. 42 DEL 4 APRILE 2020 - OBBLIGO DI MASCHERINE O ANALOGHI DISPOSITIVI PER L'ACCESSO NEI LOCALI PUBBLICI


COMUNE DI TORGIANO

PROVINCIA DI PERUGIA

______________________________________________________________________________

ORDINANZA

n° 42 del 4 aprile 2020

OGGETTO: ordinanza sindacale contingibile ed urgente ai sensi dell’art. 50 D.Lgs. 267/2000. Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

IL SINDACO

Premesso che:

- è in atto l’emergenza sanitaria connessa alla diffusione del virus “COVID – 19” per la quale il Governo ha adottato sull’intero territorio nazionale misure urgenti di contenimento del contagio;

- con delibera del Consiglio dei Ministri del 31.1.2020 è stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale - per la durata di mesi 6 (sei) - relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie virali trasmissibili;

VISTO il decreto legge n° 6 del 23 febbraio 2020 recante “misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19e, in particolare, l’art. 3 co. 1°;

VISTO il D.P.C.M. del 23.2.2020 recante “disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020;

VISTO il D.P.C.M. del 25.2.2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.P.C.M. del 1° marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.P.C.M. del 4 marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.P.C.M. del 8 marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.P.C.M. del 9 marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.P.C.M. dell’11 marzo 2020 recante “ulteriori disposizioni attuative del d.l. n° 6 del 23.2.2020”;

VISTO il D.L. n° 19 del 25.3.2020 recante “misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

VISTO il D.P.C.M. del 1° aprile 2020 con il quale sono state prorogate fino al 13 aprile 2020 le disposizioni contenute negli atti richiamati;

Considerato che:

  • l’evolversi dell’emergenza sanitaria legata al diffondersi del contagio da Covid-19 comporta la necessità di adottare tutte le misure possibili atte a tutelare la salute pubblica;


  • le raccomandazioni sanitarie adottate dallo Stato e dalla Regione Umbria sono finalizzate a limitare la mobilità delle persone, fatto salve le comprovate esigenze lavorative, situazioni di comprovata necessità ovvero esigenze di salute, anche in ragione del fatto che un numero indefinito di soggetti potrebbe essere infetto dal virus COVID-19 pur essendo asintomatico;


  • l’Autorità Sanitaria ha chiarito che la diffusione del virus COVID-19 avviene principalmente attraverso i “droplet” prodotti dalle persone e diffuse nell’ambiente tramite l’apparato respiratorio;

Visto l’art. 3 co. 2 D.L. 25.3.2020 che dispone che i Sindaci non possono adottare ordinanze contingibili ed urgenti in contrasto con le misure statali, né eccedendo i limiti indicati nell’articolo 1;

Visto l’art. 50 D.Lgs. 267/2000

ORDINA

dalle ore 00,00 del 5 aprile 2020 e fino alle ore 24,00 del 13 aprile 2020

  1. durante l’orario di apertura al pubblico, negli esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, banche e in ogni altro luogo chiuso - in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone - è consentito l’accesso solo indossando mascherine o altri sistemi di protezione della bocca e del naso quali sciarpe, foulard e simili, in modo da limitare la contaminazione dell’ambiente;

  2. negli esercizi commerciali è altresì obbligatorio l’uso di guanti


Gli obblighi di cui sopra valgono sia per gli avventori sia per gli operatori.

AVVERTE

L’inosservanza delle disposizioni della presente ordinanza, oltre a configurare il reato previsto e punito dall’art 650 del Codice Penale, comporteranno l’applicazione della sanzione amministrativa di cui all’art. 7 co. 1bis D.Lgs. 267/2000.


Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al TAR dell’Umbria entro il termine di 60 gg. ovvero, ricorso l Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni decorrenti dalla piena conoscenza del presente provvedimento.

La presente ordinanza, immediatamente esecutiva ed è resa pubblica mediante affissione all’Albo Pretorio on line del Comune di Torgiano, attraverso il sito internet comunale e mediante affissione alle bacheche comunali sul territorio.

DISPONE

di dare adeguata pubblicità al presente provvedimento mediante la sua pubblicazione all’Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune;

Copia della presente Ordinanza sia trasmessa via e mail/posta certificata a:

- Prefettura - Uff. Territoriale di Governo Perugia-pec: protocollo.prefpg@pec.interno.it

- Comando Stazione Carabinieri di Torgiano: pec: tpg30067@pec.carabinieri.it

- USL umbria 1 – pec: aslumbria1@postacert.umbria.it

- Regione Umbria – pec: centroprotezionecivile.regione@postacert.umbria.it

- Comando Polizia Locale - sede

IL SINDACO

Eridano LIBERTI